Giornata Nazionale degli Alberi

IL NOSTRO CONTRIBUTO PER LA GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI
21 Novembre 2023

Nel 1898 su iniziativa del Ministro della Pubblica Istruzione, si diffuse anche in Italia l'usanza di dedicare un giorno l'anno alla piantagione degli alberi, già ricorrente negli Stati Uniti dal 1872.
Il Ministero dell'Agricoltura e foreste, nel 1951, stabilì la data del 21 novembre per questa giornata degli alberi. Dopo il 1979 la celebrazione fu delegata a livello regionale. Attualmente la Legge n.10 del 14/01/2013 istituisce l'obbligo di piantare un albero per ogni nato nei comuni con più di 15mila abitanti.

Licenza delle foto: CC0 Public Domain








Gli alberi costituiscono un grande aiuto per la natura: grazie ai loro processi di fotosintesi clorofilliana, aiutano a combattere il riscaldamento climatico assorbendo l'anidride carbonica e producendo -in cambio- ossigeno. Svolgono la "pulizia" dell'aria, incamerando inquinanti come ozono, ossidi di nitrogeno e particolato atmosferico. Gli alberi sono anche cibo per vegetali e microrganismi: aiutano a mantenere l'equilibrio del nostro ecosistema.






Gli alberi contribuiscono infine al benessere psico-fisico degli individui per un effetto benefico sulla salute degli esseri umani, riuscendo a aiutare la psiche tramite l'abbassamento del livello di stress e degli stadi depressivi. Sono adatti a rallentare persino l'invecchiamento! Una città con gli alberi fa sì che, dal punto di vista economico, si ottenga persino una diminuzione dei costi per la sanità pubblica.