Indietro  Scheda completa dell'erba

© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 11-07-2018

ROBINIA
Robinia pseudoacacia L.



LEGGERE LA SCHEDA IN TUTTE LE SUE SEZIONI PER UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULLE PRECAUZIONI D'USO

CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Fabales
Famiglia: Fabaceae
Sottofamiglia: Papilionoideae
Tribù: Robinieae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Falsa acacia, Pseudo acacia, Acacia

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Robinia pseudoacacia L., Robinia Pseudo-Acacia L.

DISTRIBUZIONE

[Immagine tratta dalle schede di ActaPlantarum]

FIORITURA O ANTESI
Maggio, Giugno, Primavera, Inizio Estate

COLORI OSSERVATI NEL FIORE
________ BIANCO

DROGA UTILIZZATA
FIORI

ERBA ALTERNATIVA
POLIPODIO

TOSSICITÀ
RELATIVA A QUANTO SPECIFICATO

CONTROINDICAZIONI
ERBA CON SEMI E FOGLIE TOSSICI! USARE SOTTO CONTROLLO MEDICO. FOGLIE E SEMI HANNO AZIONE IRRITANTE SU STOMACO E MUCOSE INTERNE E AD ALTE DOSI SONO VELENOSI

AVVERTENZE
QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
CISTIFELLEA E VIE BILIARI
FEGATO E VIE BILIARI
INTESTINO
ORGANI EMUNTORI
TUTTO IL CORPO

PROPRIETÀ E INDICAZIONI
---NON UTILIZZABILE IN AUTOTERAPIA
++ALIMENTO
+COLAGOGO
+INSUFFICIENZA EPATOBILIARE E INTOSSICAZIONE DEL FEGATO
+LASSATIVO O PURGANTE
+STITICHEZZA O STIPSI

NOTE DI FITOTERAPIA
E' da annotare che in questa pianta la tossicitÓ Ŕ relativa e limitata a corteccia, semi e foglie. Alcuni animali se ne cibano senza problemi. Utilizzare solo i fiori sotto controllo del medico.


Sorveglianza alle reazioni avverse
ESTRATTO VEGETALE (FOGLIE, SEMI) NON AMMESSO NEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI

  PIANTA MELLIFERA

CARATTERISTICHE DEL MIELE
Miele monoflora da quasi incolore a giallo paglierino. Odore non particolarmente caratteristico in quanto l'elemento maggiormente diagnostico Ŕ l'assenza di odori marcati; nei campioni pi¨ puri e caratteristici pu˛ essere descritto come leggermente florale, pu˛ ricordare il profumo dei fiori di robinia; generico di miele, di cera nuova; di pera cotta; di carta; sono relativamente comuni connotazioni diverse dovute a una debole presenza di altre essenze. Aroma non particolarmente caratteristico in quanto l'elemento maggiormente diagnostico Ŕ l'assenza di aromi marcati; delicato, tipicamente vanigliato (confettato) nei campioni pi¨ puri e caratteristici, di sciroppo zuccherino.
[Di: Marco Accorti, Roberto Colombo, Gian Luigi Marcazzan, Livia Persano Oddo, Maria Lucia Piana, Maria Gioia Piazza, Patrizio Pulcini, Anna Gloria Sabatini]
Tratto da: api.entecra.it - Consiglio per la ricerca e sperimentazione in agricoltura

FITOALIMURGIA (uso in cucina)
Fiori:
 • frittelle di fiori
 • aromatizzante per liquori e preparati dolciari
 • fiori confezionati sott'aceto
Vino tonico:
15 o 20 g di fiori macerati in 1 litro di vino. contro l'insonnia.



BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

   

REGALACI IL TUO CONTRIBUTO

Foto o Immagine modificata per uso didattico

Foto dipbot.unict.it


Foto e Immagini
di ROBINIA
su